Condizioni nominali d'esercizio

Potenza
Le potenze e le altre caratteristiche nominali date in questo catalogo sono riferite secondo le norme IEC 31-1 a:
- servizio continuo (S1)
- frequenza 50Hz,
- tensione 400V (monofase 230V)
- temperatura ambiente +40°C
- altitudine massima 1000 m s.l.m.

I motori possono lavorare anche con temperatura ambiente fino a+ 80°C e altitudini fino a 4000 m s.l.m. In questi casi la potenza nominale del motore va ridotta conformemente alla figura 5 o deve essere scelto un motore di taglia maggiore. La potenza nominale non deve essere ridotta se ad un’altitudine superiore ai 1000 m corrisponde una temperatura ambiente inferiore ai 40 °C come dalla seguente tabella:

Altitudine [m] Temperatura ambiente massima [°C]
da 0 a 1000
40
da 1000 a 2000
30
da 2000 a 3000
19
da 3000 a 4000
9


Tensione, frequenza
Di serie i motori sono costruiti per la tensione nominale di cui alla tabella L, frequenza 50Hz (± 3%). I motori possono lavorare alle loro potenze nominali con una fluttuazione di tensione del ± 5%. Motori con maggiori fluttuazioni di tensione (esempio ± 10%) vengono costruiti su richiesta.

Coppia
I motori hanno il rotore a gabbia di scoiattolo idoneo per avviamento diretto. I valori di coppia di spunto e coppia massima (espressi come multiplo delle coppie nominali) sono riportati nelle tabelle dati nominali. Una variazione della tensione di alimentazione dalla nominale provoca una variazione della coppia proporzionale al quadrato del rapporto delle tensioni. Di serie i motori a doppia velocità hanno una coppia nominale all’incirca uguale per entrambe le velocità; è anche disponibile una versione a coppia quadratica per macchine centrifughe (ventilatori, pompe).

Corrente nominale
Nelle tabelle dati le correnti nominali sono riferite alla tensione di 400 V. Per altre tensioni le correnti sono inversamente proporzionali al rapporto delle tensioni:

U / U' = I' / I

I' = U · I / U'

Velocità
Le velocità indicate nelle tabelle dati sono riferite a 50 Hz ed equivalgono alla velocità di sincronismo meno lo scorrimento. La velocità di rotazione dei motori è funzione del numero dei poli e della frequenza di alimentazione:

Poli Velocità di sincronismo
50 Hz [1/min] 60 Hz [1/min]
2
3000
3600
4
1500
1800
6
1000
1200
8 750 900
10 600 720
12 500 600
16 375 450


Senso di rotazione
I motori possono essere utilizzati in entrambi i sensi di rotazione. Se le fasi sono collegate nella sequenza L1, L2, L3 ai morsetti U1, V1, W1, il motore gira nel senso orario. Il senso di rotazione può essere variato invertendo due fasi qualsiasi.

Eliminazione delle interferenze da radiofrequenze
I motori trifasi ad induzione non danno interferenze radio.

Tolleranze
Secondo le IEC 34-1 i dati elettrici riportati in questo catalogo sono soggetti alle seguenti tolleranze:

Rendimento
Pn £ 50 kW: - 0.15 (1-h)
Pn > 50 kW: - 0.1 (1-h)

Fattore di potenza:
(1-cosf)/6
(minimo 0.02 - massimo 0.07)

Scorrimento alla potenza e alla temperatura nominale ±20%.

Coppia di avviamento: da -15% a +25%

Coppia massima: -10%

Corrente di avviamento: +20% (senza limite inferiore).