Sistemi di protezione degli avvolgimenti

Per la protezione dell’avvolgimento del motore trifase a induzione contro le sovratemperature causate ad esempio da sovraccarichi o dall’utilizzo con solo due fasi, il motore può essere equipaggiato con le seguenti protezioni:

Termoprotettore bimetallico:

È costituito da due protettori collegati in serie. Il contatto è normalmente chiuso, si apre quando la temperatura dell’avvolgimento raggiunge il limite di pericolo per il sistema di isolamento.

Sensori di temperatura PTC (termistori):

È costituito da 3 sensori collegati in serie e inseriti nell’avvolgimento.
Una volta raggiunta la temperatura di intervento, la resistenza del PTC cambia rapidamente.
I PTC devono essere collegati ad un relè di controllo (fornito solo su richiesta).

Resistori termometrici PT 100 (per grandezze dal 132 in su):

La resistenza di questi dispositivi cambia col variare della temperatura degli avvolgimenti. Sono particolarmente indicati per un controllo continuo della temperatura degli avvolgimenti. Per un perfetto controllo sono necessari almeno due set di PT 100. I PT 100 devono essere collegati all’apposito dispositivo di controllo (fornito solo su richiesta).
I PTC ed i PT 100 sono mezzi di protezione idonei anche per motori che lavorano non in servizio continuo o in condizioni particolari. Ad esempio: servizi di breve durata con potenze maggiorate, tempi di avviamento lunghi, numero elevato di avviamenti ed arresti, scarso raffreddamento, temperatura ambiente elevata. I motori che vengono comandati tramite variatore elettronico di frequenza (inverter) sono sempre forniti con i termistori PTC.
Detti termistori hanno due terminali per il collegamento situati all’interno della scatola morsettiera principale.
A richiesta possono essere collocati su scatola morsettiera separata.della carcassa del motore.